La Menopausa fa Aumentare di Peso: Perché?

Detta anche “climaterio”, è il periodo di vita della donna, intorno ai 50 anni, in cui viene a mancare il ciclo mestruale e cessa la capacità riproduttiva della. Di solito ad essa precede la premenopausa, della durata talvolta di più anni, durante i quali il ciclo mestruale è irregolare e accompagnato da vampate di calore e sudorazioni prevalentemente di notte. Alla menopausa, invece, segue la postmenopausa, in cui il ciclo mestruale scompare del tutto, circa dopo 6-12 mesi consecutivi di totale assenza di mestruazioni.

Cosa succede al corpo?

In questa fase, la condizione corporea della donna subisce alcune trasformazioni, laddove la produzione di estrogeni si abbassa notevolmente, condizionando e influenzando il metabolismo e l’umore. Vampate di calore improvvise, secchezza cutanea, riduzione di tono ed elasticità dell’epidermide, sudorazione notturna profusa, secchezza vaginale, difficoltà di concentrazione e memoria, stati d’ansia, sono sintomi frequenti che interessano la fase della menopausa.

L’aumento del peso corporeo non è sistematico e in tutte le donne, per fortuna e, quindi, dire menopausa non significa dire “essere condannate ad ingrassare”. Tuttavia, l’aspetto corporeo può cambiare per la perdita di tono muscolare con correlata sensazione di un corpo meno armonico. Tale condizione è correlata alla diminuzione dell’attività del metabolismo basale, e cioè il minore dispendio energetico dell’organismo a riposo, indispensabile per le funzioni vitali durante lo stato di veglia, nonché l’efficacia della digestione, respirazione, circolazione sanguigna e del sistema nervoso.
Il valore del metabolismo basale di solito si riduce di circa il 10% ogni dieci anni.

I fattori che possono rallentare questo calo fisiopatologico sono il mantenimento dell’esercizio motorio (basterebbe la solita passeggiata giornaliera di circa un’ora, anche in più frazioni temporali) e un modello alimentare basato su fibre e proteine, queste ultime necessaria a prevenire la sarcopenia, condizione patologica che caratterizza la riduzione della massa magra e muscolare.

Purtroppo, il minor apporto di proteine consente, anche a parità di peso, percentuali di grasso superiori, specialmente dovute non tanto da un’alimentazione sostenuta dai grassi, ma dall’eccesso di carboidrati che, come ben noto, se avanzano si trasformano in tessuto di riserva energetica sotto forma di adipe.  E’ necessario, pertanto, regolare lo stile di vita, migliorando il consumo alimentare a vantaggio di un protocollo quanto più vicino ai cibi di madre natura, soprattutto rispettando tempi e latitudini come fonte di cibo. Fin dall’età più giovane bisogna, quindi, prepararsi alle trasformazioni causate dal tempo che passa!



Il Tuo Carrello Prodotto rimosso. Annulla
  • No products in the cart.
Loading...

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano piccoli file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Leggi informativa completa

Alcuni contenuti o servizi potrebbero non funzionare correttamente perchè hai scelto di disabilitare i cookie!

Per essere sicuro di visualizzare tutto il sito correttamente in tutte le sue parti ti consigliamo di abilitare l’utilizzo dei cookies: Clicca qui per cambiare preferenza.